BMG-01Benvenuti nella rivoluzione del metallo: un team di ricercatori della Yale University ha recentemente dimostrato come sia possibile creare leghe metalliche esotiche dalle proprietà straordinarie, definite BMG (Bulk Metallic Glasses).
Immaginate un materiale più forte e resistente dell’acciaio, ma versatile come la plastica, in grado di assumere le forme più disparate che normalmente non sono ottenibili tramite una lega metallica tradizionale.

E’ una sorta di “Santo Graal” dei metalli, che consentirebbe una nuova classe di applicazioni.
Jan Schroers, scienziato dei materiali alla Yale, ha mostrato una serie di leghe metalliche che hanno atomi disposti in strutture casuali, contrariamente alle strutture cristalline dei metalli tradizionali.
Questa loro struttura atomica consentirebbe un grado di malleabilità simile a quello della plastica, e la creazione di forme poco tempo fa impensabili o di difficile realizzazione, senza tuttavia compromettere la forza della lega.

“Queste leghe sembrano simili al metallo tradizionale, ma possono essere soffiate economicamente e facilmente come la plastica” dice Schroers. Per dimostrare la versatilità di queste leghe metalliche, i ricercatori hanno creato diverse forme senza giunture, come bottiglie metalliche, ghiere di orologi, risuonatori miniaturizzazi, giroscopi e impianti biomedici. Tutti modellabili in meno di un minuto, e due volte più resistenti dell’acciaio.
Queste leghe metalliche innovative sono realizzate tramite zirconio, nickel, titanio e rame. Possono essere lavorate con semplicità a temperature e pressioni basse in una camera a vuoto o in un fluido, condizioni in cui il metallo si ammorbidisce consentendo di lavorarlo come se si trattasse di plastica.

“Il trucco è nell’evitare la frizione tipicamente presente in altre tecniche di modellazione. Il soffiaggio elimina completamente la frizione, consentendoci di creare un vasto numero di forme, fino alla scala nanometrica”.
Soffiando queste nuove leghe metalliche, i ricercatori sono stati in grado di combinare tre fasi di lavorazione dei metalli tradizionali (modellazione, giuntura e rifinimento) in una sola fase della durata di meno di un minuto.

“Questo potrebbe aprire un nuovo paradigma nella modellazione dei metalli. Le proprietà superiori dei BMG relativamente alle plastiche e ai metalli tipici, combinate con la facilità, l’economia e la precisione del soffiaggio, hanno le potenzialità di avere un impatto sulla società come lo ebbe lo sviluppo di plastiche sintetiche e i loro metodi di lavorazione nel corso dell’ultimo secolo”.
Uno degli aspetti più interessanti è che la fabbricazione di questi materiali avrebbe costi simili a quelli della produzione di buon acciaio. Una nuova classe di materiali, economica e facilmente plasmabile, che potrebbe rivoluzionare il mondo delle lavorazioni metalliche.

Fonte:   http://www.antikitera.net

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata