186873

Antikitera è molto semplicemente un megafono di quello che “gira” in internet in vari settori scientifici, archeologici, e non.

Ogni news che viene pubblicata ha SEMPRE il link di riferimento da cui è stata tratta … per cui si può risalire sia all’autore che alla sua fonte.

Costoro e solo costoro sono “responsabili” di quello che sostengono.

Non volendo sostituirci ai giornalisti, non siamo tenuti a verificare l’attendibilità di ogni fonte.

In soldoni: ognuno risponde della propria faccia.

Ma cos’è l’attendibiltà?

Nel link sopra citato si parla di “ricercatori” indipendenti, non legati a nessun istituto o università… quasi sottintendendo che un ricercatore “indipendente” sia meno CREDIBILE di un ricercatore legato a qualche istituto cattedratico.

Questa è la vera BUFALA .. non quella dei teschi allungati di Paracas!

La storia scientifica è piena di casi noti (e non)… di cosiddette PROVE create artificiosamente al fine di avvallare teorie scientifiche (o presunti tali) ma che son state ritenute, nonostante tutto, per decenni come vere.

Una fra tante è quella del famoso caso dell’ Uomo di Piltdown.

Per chi volesse approfondire: http://it.wikipedia.org/wiki/Uomo_di_Piltdown

Dovendo provare una traballante teoria evoluzionistica nel 1912 Charles Dawson “ritrovo'” il cranio di un ominide che sgomberava qualsiasi dubbio sul fatto che l’uomo discende dalle scimmie n quanto questo cranio aveva proprio la mandibola di un Orango e la calotta di un uomo.

Per oltre 40 anni è stato esposto con fierezza al British Museum ..sino a quando nel 1953 fu definitivamente appurato che era un clamoroso “collage” fatto dallo scopritore per avvallare una teoria da molti ritenuta vera.

Altro clamoroso falso scientifico è la bufala del “brodo primordiale”.

Quasi 60 anni fa un tecnico di laboratorio Miller su indicazione del suo professore Urey, cercò di riprodurre in laboratorio le condizioni ipotizzate dalla terra dei primordi in cui vi erano alte concentrazioni di gas quali metano e continue scariche elettriche…al fine di capire come sia arrivata la vita sulla terra.

In un’ampolla con dentro un mix di vari elementi naturali e gas e scariche elettriche, riuscì a far formare alcuni aminoacidi, mattoni della vita.

Questo esperimento suscitò enorme scalpore per decine di anni e viene ancora oggi descritto in tutti i libri di testo scolastici.

Peccato che solo dopo qualche anno si capì come si formarono gli aminoacidi nella provetta di Miller…erano il frutto di una poca accurata pulizia prima di inserire il famoso mix del brodo primordiale.

Ma questo non bastò per rendere immortale il suo nome ed il suo lavoro in tutta la comunità scientifica.

Un certo Francis Harry Compton Crick ad esempio non credeva nel brodo primordiale, ma asserì in un’intervista che la vita sulla terra fosse giunta con un’astronave aliena.

Un’altra bufala detta da un personaggio poco affidabile?

Penso di no, in quanto il dott. Crick insieme al suo collega Watson è stato insignito del Nobel per aver scoperto quella “cosa” nota come DNA.

La sua opinione era che il DNA fosse talmente complesso che non poteva essersi “evoluto” sulla terra in quei pochi anni (geologicamente parlando) trascorsi da quando la terra si era raffreddata e si era ricoperta d’acqua. Secondo lui il DNA era nato in qualche altra parte dell’universo ed era arrivato sulla terra VOLUTAMENTE.

E’ la cosiddetta teoria della “PASPERMIA GUIDATA”. Cioè che la vita sulla Terra sia arrivata in seguito a forme di vita batterica spedite nello spazio tramite “razzi” da forme di vita avanzate presenti in altri pianeti dell’universo.

Se questa “teoria” fosse stata detta da un ricercatore “indipendente” avrebbe suscitato un coro unanime di proteste da parte dei detentori della Verità.

Ma poichè l’ha sostenuta uno degli scienziati più insigni dello scorso secolo..quantomeno penso debba essere non solo ascoltata ma anche “meditata”.

Per la prima volta (da quanto mi risulta) uno scienziato mischia Alieni con la scienza.

Alieni che si erano dati come scopo della loro esistenza diffondere la vita nello spazio?

Alieni che magari avevano voluto andare a vedere come questo esperimento si fosse sviluppato, andando a visitare i mondi che avevano inseminato?

Alieni magari col …cranio allungato?

Chi può dirlo?

Qual’è il confine tra scienza e fantascienza?

Solo la dimensione “storica” ce lo farà capire. Tra 100 anni voltandosi indietro si saprà quale teorie erano delle Bufale e quali vere.

Oggi è importante solamente mantenere le orecchie e gli occhi bene aperti perchè non c’è cosa peggiore di sapere a priori dove sta la verità e rifiutare o peggio ridicolizzare tutto ciò che va contro le PROPRIE verità.

Antikitera, nel suo piccolo, cercherà di diffondere TUTTE le teorie, anche quelle che sembrano eclatantemente ridicole.

Per noi ridicolo è non voler ascoltare tutte le opinioni e le idee degli altri, ma voler ascoltare solo la propria “campana” perchè questo in fondo da molta sicurezza e ci fa sentire con i piedi ben piantati per terra.

A volte bisogna saper spiegare le ali ed imparare a volare.

Link all’articolo

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata