Il Pelmo al tramonto - http://www.cfpalmarino.com/forum/index.php?topic=365.0

Il Pelmo al tramonto

Il Pelmo

Il Pelmo

Che Luglio caldo! Un estate nel vero senso della parola…si fa davvero rispettare, gente in casa, chi può va al mare in cerca di refrigerio (mah…) e chi come noi, si fa un bel tour in montagna.
Noi dello staff di Metamorfosi Aliene non ci siamo fatti mancare qualche giorno fra Auronzo di Cadore e le famosissime Tre Cime di Lavaredo, la Torre dei Sabbioni non molto distante, poi puntata sulle Odle prima passando a visitare Civetta, Pelmo e Antelao.

Più giriamo e studiamo queste aree, queste formazioni rocciose più nella nostra testa, nel nostro cuore e nella nostra anima emergono serissimi dubbi sulla reale formazione presunta ‘naturale’ d queste rocce.
Troppe formazioni precise, troppe indicazioni geometriche che suggeriscono una non naturalistà per la nascita e la modellazione di quei complessi rocciosi.
Poi…arrivare la, prendere le funivie e salirvi in cima e sentire delle sensazioni come se ci si stesse fasando….pazzesco.
Arrivati a casa poi mille informazioni che piovono nel cranio, a volte ordinate e a volte alla rinfusa e li ci si rende conto di esser connessi con qualcosa che facilmente ha sede sotto quelle montagne.
Ma di cosa si tratta è la nostra domanda?
Ancora non lo sappiamo ma certo è che ha una sua intelligenza, certo è che abbiamo a che fare con qualcosa di molto antico.

Odle

Odle

Allora forse tutto torna pensiamo, forse davvero le montagne, certe montagne, queste, avevano forme geometriche di un certo tipo, magari ad uno scopo preciso.
Ancora troppe poche linee da seguire.
Proseguono le indagini serrate su decine di fronti ed arriviamo ad analizzare miti e leggende, da non sottovalutare e spesso, fonti di importantissime verità mascherate da fiabe.
Nelle zone dolomitiche, un sacco di re, regni e reami con castelli e città, battaglie e scontri, vicende amorose e altro.
Crediamo che i castelli potessero essere in realtà quelle che ora sono bellissime montagne, apparentemente sbriciolate dal tempo e dai fattori naturali, risalenti a chissà quante migliaia di anni fa.
Le indagini proseguono, anche se con queste temperature lo sforzo di concentrazione è immane, ora però, abbiamo degli amici che ci danno informazioni.
Dati, che nemmeno sui libri si trovano, dati, che solo nei campi morfici possono essere trovati.

Ciao ciaooooo

Torre dei Sabbioni

Torre dei Sabbioni

Post correlati

1 risposta

  1. Alessio

    Estremamente interessante. Molto spesso la verità è sotto i nostri occhi, basta osservarla e forse anche in questo caso vale lo stesso.
    Fra le tante “formazioni naturali” anche Bimini è estremamente interessante, per non parlare delle strutture architettoniche extraterrestri.
    La Terra ha molti più anni di noi e pensare che prima di noi ci fosse pressochè il nulla lo trovo utopistico.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata