In questi giorni di ritiro montano ho riflettuto molto sulla situazione energetica umana.
Gente che si dispera per qualsiasi cosa che sia materiale, soldi, beni di lusso o meno ed esigenze che a tanti potrebbero sembrare delle cose assolutamente superflue ed inutili.
Accanto a queste cose, viaggiano stati d’animo pesanti, anzi, appesantiti, bloccati, fermi, incarcerati in una serie di forme pensiero ripetitive e ridondanti che non danno tregua.
Ho concentrato i miei pensieri e le mie riflessioni propio su questo fattore e su questo ultimo passaggio che vi ho esposto.
Si parla tanto di evoluzione, soprattutto in questo ultimo periodo, evoluzione spirituale si è di pochi giorni fa la notizia, ovviamente passata grandiosamente sottobanco che alcuni ricercatori avrebbero registrato alcuni picchi di elevazione o mutamento nella nota (agli addetti ai lavori…) risonanza Schumann.
Molti sostengono che questa impennerà nel momento in cui saremo pronti (o meno) per il balzo ascensionale interiore e chi ci sarà ci sarà, gli altri tutti a quel paese.
Il problema vero è….chi ci sarà realmente?
Pochi, pochissimi, perchè il sistema in cui siamo immersi, chiamatelo società, Matrix o come meglio crediate, ci impone una serie di legami emotivi con il passato e le nostre relazioni con persone care, esperienze lavorative e di vita.
Queste, non passano così come un mal di testa, sono catrame, pece, colla.
Restano li come ganci nella pelle a trattenerci giù ed è difficile rendersene conto (ma lo si vuole davvero poi?).
Infatti, qui entra in gioco la parte teorica di una teoria del popolo autoctono delle Hawaii, dai più conosciuto come Ho’oponopono in cui grazie all’utilizzo di un piccolo mantra composto di poche

Il Dr Hew Len

Il Dr Hew Len

parole andremo a resettare questi ‘programmi’ come il maestro, il dott. Hew Len, di questa filosofia new age dice.
E non ci va molto lontano mi son detto…programmi dice lui, zavorra emotiva la chiamo io ma siamo sempre li, un guscio che abbiamo attorno, simile ad una pallina che ci contiene e che impedisce a tutta una serie di energie di penetrare e coinvolgerci in cose come la Legge di Attrazione.
Cadiamo così in quel ripetersi di ricordi dolorosi, pensieri, rimuginamenti (si può dire?) e poi la storia si ripete e alla fine siamo sempre li a sporcarci il karma perchè non riusciamo a capire che per uscire dalla pozzanghera basterebbe così poco, magari perdonare noi stessi per non essere riusciti a comprendere che quella tale esperienza vissuta con quel tale amico o presunto nel 1996 ci avrebbe ferito, tanto da portarci dietro nei decenni una cicatrice dentro, nel più profondo, nell’anima.
Questa sorta di ‘intonaco’ di energie, sentimenti ed emozioni negative ci porta a rimanere con i piedi per terra, peccato che siamo in un inferno in cui la percezione della realtà sia letteralmente sballata e tutte le reali ‘percezioni’ come intuizione e similari siano abberrate da questo peso che ci fa rimanere in ‘questa’ terra, in ‘questa’ realtà.
La mia considerazione quindi, riporta una cosa che potrebbe ricordare un equazione, assumersi la responsabilità di tutto quello che si è e che si ha nella propira vita, di bello o di brutto, perdonare se stessi per quello che è avvenuto e lasciarsi pervadere di energie positive (amore, dio, luce, chiamatelo come diavolo volete….quello è!) e poi attrarre a se situazioni positive, di crescita, costruttive, senza più, il pannolino sporco di…..insomma, senza più zavorra inutile!
Alcuni a tal ragionamento mi hanno risposto…quindi devo dimenticarmi di tutto il mio passato? No! Non devi ASSOLUTAMENTE dimenticare il tuo passato, quello è la tua storia.
Devi cambiare il rapporto che hai con quella storia, ora è morboso, malato, una dipendenza (l’ego secondo Tolle ci sguazza in queste situazioni…) vera e propria. Fai che i ricordi diventino come delle fotografie dentro un album, ogni tanto lo apri, lo sfogli, sorridi, versi una lacrima, lo richiudi e lo metti nello scaffale, non che sia l’album a decidere quando tu lo dovrai sfogliare.
Quindi penso che fare pulizia dentro se stessi come dice il dott. Hew Len sia la strada migliore se non l’unica per alleggerirci e ritornanre a vedere la strada giusta, pulite, pulite, pulite…

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata